Ecco un altro interessante interrogativo che ci prende ogni volta che dobbiamo preparare piatti con la pasta; qual’ è la giusta quantità da utilizzare?
Bisogna prima di tutto distinguere la pasta secca da quella fresca e, quindi adattare le quantità alle diverse occasioni.

Con la pasta secca:

– per paste asciutte con condimenti diversi:

– 100 g per persona se si tratta di piatto unico

– 80/90 g per persona se il piatto fa parte di un menù con due o tre portate

– 60/70 g per persona se il piatto fa parte di un menù con più di tre portate

– per minestre in brodo:

– 50 g per persona se la pasta è accompagnata da solo brodo

– 30/50 g per persona se sono presenti anche altri ingredienti

Con la pasta fresca ( tagliolini, tagliatelle, quadrucci ecc.):

– 80 g per persona per preparazioni asciutte

– 30/40 g per persona per preparazioni in brodo

la differenza tra pasta secca e fresca dipende unicamente dal fatto che quest’ultima, durante la cottura, aumenta di volume ed è inoltre, per la sua composizione, molto più sostanziosa di quella secca.

Per la preparazione di paste ripiene viene indicata in genere la quantità di circa 300 g di pasta all’uovo già pronta per 4 persone, quantità che può apparire eccessiva rispetto alle indicazioni di cui sopra ma costituisce il minimo possibile per poter lavorare la pasta, conservando l’eventuale eccedenza per altre preparazioni.

La pasta fresca all’uovo può infatti essere conservata in frigorifero per alcuni giorni.

X