Altopalato – Centro di Cultura Enogastronomica è stato fondato nel 1979 da Terry e Toni Sàrcina che, con Gualtiero Marchesi, ne vollero fare qualcosa di unico, una sorta di teatro della cucina, nel quale si potessero esibire firme celebri e altri aspiranti alla celebrità.

La cosa ebbe inizio con grande successo di critica e di pubblico, sia nel settore della scuola, sia in quello della sala da pranzo nella quale, dopo le celebri “cene”, si svolgeva un interessante dibattito tra lo chef di turno e il pubblico preparato ed esigente. Un appuntamento, questo, andato avanti a lungo e ripreso con entusiasmo e immediato successo a partire dal febbraio 2017 [consulta il calendario delle cene storiche]

 

Da sempre il Centro è considerato importante punto di riferimento per ogni aspetto relativo all’alimentazione, sia in Italia, sia all’estero.

Le attività sono molteplici, dalla celebre scuola di cucina, al laboratorio sperimentale, dallo studio editoriale e fotografico, alla ricerca storica che si traduce in interessanti eventi dalle caratteristiche uniche.

La scuola di cucina

È diretta personalmente da Terry Sàrcina e si avvale di una qualificata équipe di cuochi, provenienti, prevalentemente, da una selezione dei migliori insegnanti di Istituti Alberghieri.

Gli allievi, sotto la guida degli insegnanti, realizzano direttamente i piatti dei corsi che sono così suddivisi:

Al termine del corso gli allievi partecipano alla cerimonia di consegna dei diplomi e alla grande cena finale, che conclude l’esperienza nel migliore dei modi: a tavola.

Cucina d’autore

Le più grandi firme della cucina internazionale si alternano alla “cattedra” di Altopalato con performance dimostrative sulle loro ultime creazioni.

Negli anni, si sono avvicendati alle cucine di Altopalato: Paul Bocuse, Gualtiero Marchesi, Heinz Winkler, Alain Ducasse, Alain Chapel, Michel e Claude Troisgros, Heinz Beck, Carlo Cracco, Davide Oldani, Massimiliano Alaimo, Moreno Cedroni, Giancarlo Perbellini, Alfonso e Ernesto Iaccarino, Philippe Leivellé, Giorgio e Annie Pinchiorri, i membri della Famiglia Santini, Gianfranco Vissani, Ernst Knam, Antonino Cannavacciuolo, Pietro Leemann e molti altri.

Molti di loro sono ancora impegnati nei corsi dedicati alla cucina d’autore, mentre non mancano le occasioni in cui mettono a disposizione i loro sous-chef per la preparazione di menu speciali per gli eventi o, ancora, inviano elementi della propria brigata a lezione da Toni e terry Sàrcina, per fare pratica di alta cucina.

I corsi di cucina d’autore sono aperti a tutti, previa prenotazione scrivendo a altopalato@altopalato.it

Corsi individuali e master di alta cucina

Oltre ai corsi tradizionali già elencati, si svolgono corsi individuali e personalizzati in italiano e in altre lingue, con interpreti specializzati. Per gruppi di professionisti e di appassionati, si organizzano veri e propri Master di alta cucina e di pasticceria.

Il laboratorio

Altopalato dispone di un’attrezzatissima cucina-laboratorio che realizza tutti i piatti relativi alle ricette fornite agli editori per le numerose pubblicazioni. Nello studio fotografico riservato si realizzano gli still life dei piatti stessi.

Il laboratorio è diretto da Toni Sàrcina che, coadiuvato da una qualificata équipe di collaboratori, da anni si dedica anche alla ricerca storica sull’alimentazione, con lo scopo di reperire nuovo repertorio di cucina da mettere a disposizione della ristorazione e delle aziende specializzate nella distribuzione di prodotti alimentari.

Lo studio editoriale

Toni e Terry Sàrcina sono autori di numerose pubblicazioni ed enciclopedie sull’alimentazione, edite da De Agostini, oltre a numerosi volumi editi dalla San Paolo Periodici e Libri. Da oltre 30 anni curano inoltre una popolare rubrica settimanale sul periodico “Famiglia Cristiana”.

Presso Altopalato ha sede la Delegazione Italiana di una fra le più importanti ed esclusive associazioni internazionali di gourmet Toni Sarcina è rappresentante permanente e presidente, la:

COMMANDERIE DES CORDONS BLEUS DE FRANCE

Sito web: http://www.cordonsbleus.it/