Quasi tutte le Guide dei ristoranti erano già in edicola ma gli addetti ai lavori attendevano la Guida Rossa Michelin, quella delle “stelle” per intenderci, e questa volta con una vena polemica più accentuata rispetto al passato.

Già lo scorso anno, ne avevamo parlato , c’era stata parecchia delusione per la mancata assegnazione di nuove “ tre stelle” al contrario di quanto avvenuto in altri Paesi come Germania e Regno Unito E ciò era stato giudicato più una forzatura negativa verso la ristorazione italiana piuttosto che un vero demerito qualitativo.
Questo anno, non solo non si è verificato nulla di nuovo sul quel punto ( i cosiddetti “tristellati” sono rimasti cinque, gli stessi dello scorso anno) compensato, quasi quale consolazione, da ben nove ristoranti premiati con la seconda stella. Tuttavia è avvenuto qualcosa che una guida blasonata come La Michelin, francamente non ci aspettavamo e che merita uno spazio a parte:Protagonista della vicenda , il più celebre cuoco italiano, unica stella di prima grandezza per il nostro paese nel mondo: Gualtiero Marchesi.Tempo fa, il grande maestro, con un “colpo di teatro” aveva provocatoriamente chiesto agli estensori delle Guide in generale di non attribuirgli più valutazioni in stelle, ventesimi, centesimi ecc. poiché, a suo avviso,dopo tanti anni, sempre al vertice della qualità ma, soprattutto, della ricerca più colta e professionalmente più interessante nella gastronomia, dopo aver fatto da guida e “nave scuola” ad una miriade di nuovi talenti diffusi e molto apprezzati in tutto il mondo , appariva umiliante essere ancora sottoposto a valutazioni di tipo dilettantesco effettuate spesso da persone non sempre competenti. Ebbene, la maggior parte delle Guide 2009 hanno continuato ad attribuirgli punteggi a loro discrezione mentre la Michelin, al contrario, lo ha addirittura cancellato dalla ristorazione eccellente collocandolo, come semplice ristorante d’albergo ad Erbusco. Ora, indipendentemente dalle motivazioni che hanno determinato questa “caduta di stile” da parte di una così importante Guida , avremmo sommessamente consigliato alla Michelin di inserire il Maestro, senza valutazione, ma con l’evidenza che gli compete poiché, non dobbiamo dimenticarlo, Gualtiero Marchesi è il vanto indiscusso della ristorazione italiana nel mondo e che,inoltre, senza la sua radicale svolta nella cucina negli anni settanta, forse non saremmo qui a discutere di Guide, Ristoranti e punteggi.In controtendenza solo la Guida Veronelli, sobria ed elegante che ha accolto rispettosamente l’invito, ponendo Gualtiero Marchesi al vertice dell’elenco di ristoranti ad alto punteggio ( anche la Guida Veronelli premia con le tre stelle i più meritevoli) , con “tre stelle ad honorem”, un vero tributo al personaggio ed alla sua importanza nel mondo della ristorazione . Tra le altre Guide desideriamo segnalare:

quella del Sole 24 Ore, curata da Davide Paolini la quale, oltre ai locali più celebrati cita, in perfetta sintonia, con l’attuale periodo di ristrettezze, una bella serie di ristoranti e trattorie con ottimo rapporto “qualità- prezzo”
la Guida del Touring Club la quale, oltre a curare un’ottima selezione di ristoranti e trattorie in ogni parte d’Italia, ha avuto il merito di aver recentemente conferito un premio ad uno dei più bravi cuochi d’Italia, si tratta di Sergio Mei, executive chef del Ristorante “ Teatro” del Four Seasons di Milano, considerato un vero maestro della cucina alla cui scuola hanno attinto numerosi fuoriclasse operanti in tutto il mondo.
Ed ora, come ecco un minuscolo ma significativo elenco di locali, da noi sperimentati, suddivisi per territorio , uno per regione e con un ottimo rapporto qualità-prezzo: vale la pena di visitarli se ci si trova nei paraggi:

SICILIA

Taormina – LA CAPINERA ( Pietro d’Agostino) A Lido di Spisone via Nazionale,177 tel.0942/626247 lacapinera2003@yahoo.it chiusura lunedì e febbraio
SARDEGNA

Carloforte – DA NICOLO ( Luigi Pomata) corso Cavour,32 tel. 0781/854048 danicolo@carloforte.net aperto solo in estate senza turno di chiusura
CALABRIA

Castrovillari – LA LOCANDA DI ALIA ( Gaetano e Pinuccio Alia) Via Jetticelli,55 tel. 0981/46370 alia@alia.it chiusura domenica
BASILICATA

Barile (Pz) – LOCANDA DEL PALAZZO ( Lucia Giura Botte) piazza Caracciolo,7 tel. 0972/2771051 info@locandadelpalazzo.com chiusura domenica sera e lunedì
PUGLIA

Montegrosso di Andria – OSTERIA ANTICHI SAPORI ( Pietro Zito) Piazza S.Isidoro,10 tel 0883/569529 zitopietro@tiscalinet.it chiusura sabato sera e domenica
CAMPANIA

Valesaccarda ( Av) – OASIS SAPORI ANTICHI ( Lina e M.Luisa Fischetti) via Provinciale,8 tel. 082/797021 info@oasis-saporiantichi.it chiusura giovedì e la sera dei festivi
ABRUZZO

L’Aquila – ELODIA ( Nadia e Wilma Moscardi) loc. Camarda S.S. Bis del Gran Sasso tel 0862/606219 – info@elodia.it chiusura domenica sera e lunedì
LAZIO

Fiuggi ( Fr) – LA TORRE (Maria e Antonio Ciminelli) piazza Trento Trieste 29 tel. 0775/515382 acimine@tin.it chiusura domenica sera, lunedì a pranzo e martedì
MARCHE

Grottammare Alta ( Ap) – OSTERIA DELL’ARANCIO ( Michele Alesiani) piazza Peretti 4/5 tel.0735/634357 osteriadellarancio@tiscali.it aperto la sera , chiusura mercoledì
UMBRIA

Cannara (Pg) PERBACCO ( Elisa Rivaroli) via Umberto I,14 tel. 0742/720492 aperto la sera, chiusura lunedì
TOSCANA

Ponte a Moriano ( Lu) LA MORA (Angela Brunicardi) via Ludovica 1748 tel.0583/406402 info@ristorantelamora.it chiusura mercoledì
EMILIA ROMAGNA

Quattro Castella (Re) CÀ MATILDE (Andrea Incerti Mezzani) loc. Rubbianino via della Polita,14 tel.0522/886805 info@camatilde.it chiusura a mezzogiorno escluso festivi
TRENTINO ALTO ADIGE

Trento Ravina LOCANDA MARGON ( Walter Miori) via Margone,15 tel.0461349401 contact@locandamargon.it chiusura lunedì sera e martedì
FRIULI VEN.GIULIA

Cormons (Go) LA SUBIDA (Alessandro Lavagna) loc. Monte,22 tel.0481/60531 info@lasubida.it chiusura a pranzo (eccetto sabato e domenica) martedì e mercoledì
VENETO

Malcesine ( Vr) VECCHIA MALCESINE (Leandro Luppi) via Pisort,6 tel.045/57400469 info@vecchiamalcesine.com aperto da aprile a ottobre – di sera. Chiusura mercoledì
LOMBARDIA

S.Pietro all’Olmo di Cornaredo (Mi) D’O (Davide Oldani) via Magenta,18 – tel.. 02/9362209 davideoldani@tin.it chiusura domenica e lunedì
LIGURIA

Savona A SPURCACCIUN-A ( Claudio Tiranni) via Nizza,89 r tel.019/264065 info@marehotel.it chiusura mercoledì
PIEMONTE

Canale ( Cn) ALL’ENOTECA ( Davide Palluda) via Roma,57 tel.0173/95857 info@davidepalluda.it chiusura domenica e lunedì a pranzo

X